Spida
schmuckelement

Controlli AVS e LAINF

Le casse di compensazione devono verificare regolarmente il rispetto delle disposizioni di legge da parte dei datori di lavoro che sono affiliati. Noi eseguiamo questi controlli attraverso i nostri revisori. Assieme a ogni controllo AVS, svolgiamo anche il controllo LAINF poiché la stragrande maggioranza delle nostre aziende affiliate è soggetta all'obbligo LAINF e regola i conti con la Suva. La collaborazione con la Suva è pertanto molto stretta. Questa effettua inoltre per noi il controllo AVS dove i nostri revisori non sono in grado di effettuarlo (per esempio, in tutte le zone francofone e italofone).

Controllo dei datori di lavoro tramite la Spida

Se il controllo della vostra impresa compare nella pianificazione annuale, riceverete una notifica di visita ben due mesi prima della data prevista, in cui sono menzionati la data precisa, oltre che il revisore competente e tutti i documenti che devono essere preparati per il controllo del datore di lavoro. Se la data non vi soddisfa, potete chiedere al revisore di rinviarla.

Una volta effettuato il controllo del datore di lavoro, seguono la valutazione e l’elaborazione dei dati. In caso di addebiti, riceverete un conteggio sotto forma di decisione impugnabile mediante opposizione. Altrimenti vi spediremo una conferma che dal controllo del datore di lavoro non sono scaturiti addebiti.

Controlli dei datori di lavoro tramite la Suva

Nel caso in cui il controllo del datore di lavoro sia effettuato dalla Suva, l’organizzazione e l’esecuzione del controllo sono di competenza della rispettiva agenzia Suva e indipendenti dalla Spida.

Con quale frequenza si effettua il controllo?

La frequenza di un controllo normale dei datori di lavoro dipende dall'esito dell'ultimo controllo. La frequenza della revisione è inversamente proporzionale all'esito dell’ultimo controllo. Le grandi aziende con una massa salariale superiore a CHF 5 mio. vengono sottoposte a controllo ogni quattro anni, indipendentemente dall’ultimo esito della revisione. Altrimenti, i periodi che vengono sottoposti a un controllo variano tra i quattro e gli otto anni. Un cambio di cassa dovuto all'uscita da un’unione di datori di lavoro comporta direttamente un controllo del datore di lavoro. In questo caso, la Spida effettua il controllo nell’anno successivo all’uscita.