Spida
schmuckelement

Previdenza professionale

Risultato superiore alla media nel 1° trimestre 2022 nonostante il difficile ambiente di mercato

Prima i timori per l'inflazione, poi l'inizio della terribile guerra in Ucraina a causa dell'attacco della Russia hanno pesato sui mercati degli investimenti quest'anno. La Spida è riuscita a compensare parzialmente l'andamento negativo dei mercati azionari e obbligazionari nell'ambito della sua ampia e diversificata attività. Inoltre, la quota degli investimenti in Russia è marginale (0,07% del patrimonio totale a fine febbraio). In questo contesto, il rendimento netto conseguito a fine marzo è pari a -2,2%, nettamente superiore a quello dell'indice UBS-LPP -3,4%. A causa della performance negativa e degli elevati interessi sugli averi di vecchiaia (5,0%) nell'anno in corso, il grado di copertura è sceso al 115,9% nei primi tre mesi dell'anno. La Fondazione di previdenza Spida continua quindi ad avere un'ottima base finanziaria.