Spida
schmuckelement

Indennità per perdita di guadagno per il coronavirus

Il 16 marzo 2020 il Consiglio federale ha annunciato misure più severe per contenere la diffusione del coronavirus e dichiarato una "situazione straordinaria". È stata fissata un’indennità in forma di indennità giornaliera che copre l’80% del reddito medio percepito prima dell’interruzione, fino a un massimo di CHF 196.00 al giorno.

L’ordinanza COVID-19 perdita di guadagno, basata sul diritto di urgenza con un periodo di validità limitato a sei mesi dal 17 marzo al 16 settembre 2020. Dal 17 settembre si applica la legge COVID-19.

Datori di lavoro - Quando viene concessa un’indennità corona?

Persone particolarmente vulnerabili
I requisiti per il diritto a un’indennità di perdita di guadagno Corona come “persona particolarmente vulnerabile” sono i seguenti:

  • L’attività lavorativa deve essere interrotta se per motivi organizzativi o tecnici non e possibile lavorare da casa (telelavoro).
  • Al momento della richiesta deve essere presentato un certificato medico da cui emerga che si tratta di una “persona particolarmente vulnerabile”.

Il diritto all’indennità scatta non prima del 18 gennaio 2021 e termina non appena viene ripresa l'attività lavorativa o al più tardi il 31 maggio 2021. L’indennizzo ammonta all’80% del reddito medio soggetto all’AVS.

Casi di quarantena
L’indennizzo Corona in caso di quarantena è corrisposto unicamente alle persone sane che, a seguito di un contatto con una persona infetta o un caso sospetto, sono messe in quarantena per ordine medico o delle autorità.

Fino al 7 febbraio incluso, si indennizza un totale massimo di 10 giorni a carico della cassa di compensazione, mentre a partire dall’8 febbraio il numero di giorni è stato limitato a 7 in quanto, presentando un test Covid-19 negativo, è possibile terminare la quarantena in anticipo già dopo 7 giorni. L’indennizzo ammonta all’80% del reddito medio soggetto all’AVS.

Interruzione del lavoro di dipendenti per mancanza di custodia dei figli da parte di terzi
L’indennità Corona è versata ai genitori con figli di età inferiore ai 12 anni, che devono interrompere la loro attività lavorativa perché non è più garantita la custodia dei figli da parte di terzi. L’indennità è corrisposta soltanto a partire dal 4° giorno (3 giorni di attesa).

Il diritto sorge nei seguenti casi:

  • Chiusura dell’istituzione che si occupa della custodia a seguito di un caso di Covid-19;
  • La persona che si occupa della custodia è messa in quarantena.
  • Solo un genitore può prendersi cura del bambino

L’indennità ammonta all’80% della perdita di guadagno effettiva.

Persone in posizione simile a datore di lavoro
Il Consiglio federale ha definito la seguente cerchia di beneficiari dal 17 settembre 2020 al 30 giugno 2021:

  • Persone in posizione simile a datore di lavoro, che devono chiudere la loro attività a causa di misure a livello cantonale o federale contro la pandemia da coronavirus e che, di conseguenza, subiscono una perdita di guadagno;
  • Persone in posizione simile a datore di lavoro, il cui evento deve essere annullato a causa di un valido divieto di svolgere eventi, a condizione che vi sia una perdita di guadagno.

L’indennità è vincolata ai seguenti requisiti:

  • Rispetto agli ultimi 5 anni, la perdita di fatturato dal 17 settembre al 18 dicembre 2020 deve ammontare ad almeno il 55%; dal 19 dicembre 2020 al 31 marzo 2021 la perdita di fatturato deve ammontare ad almeno il 40%; a partire dal 1° aprile 2021 la perdita di fatturato deve ammontare ad almeno il 30%.
  • La causa del calo di fatturato deve essere riconducibile alle misure adottate dalla Confederazione contro la pandemia da coronavirus. Vi deve essere un nesso diretto.

L’indennità ammonta all’80% della perdita di guadagno effettiva.

Moduli d'iscrizione:

» | Modulo di richiesta per posizione assimilabile a quella di un datore di lavoro

» | Modulo di richiesta per datori di lavoro

» | Modulo di richiesta per salariati (solo nel caso in cui il datore di lavoro non abbia proseguito il pagamento del salario)

» | Opuscolo informativo Corona-perdita di guadagno

» | Domande frequenti (FAQ)

Indipendenti

Quest’indennità è destinata agli indipendenti che, a seguito delle misure imposte contro la pandemia da coronavirus, hanno subito una perdita di fatturato rispetto agli anni 2015-2019, e quindi una perdita di guadagno, di almeno il 55% (fino al 18 dicembre 2020), di almeno il 40% (dal 19 dicembre 2020 al 31 marzo 2021) e di almeno il 30% dal 1° aprile 2021; il requisito è che nel 2019 l’indipendente abbia percepito un reddito da attività lucrativa soggetto all’AVS dell’importo minimo di CHF 10 000.00.

Gli indipendenti che chiudono la loro attività a seguito di misure a livello cantonale o federale contro la pandemia da coronavirus oppure che hanno dovuto annullare degli eventi, continuano ad avere diritto all’indennità per perdita di guadagno Corona dal 17 marzo 2020.

Moduli d'iscrizione:

» | Modulo di richiesta per indipendenti

» | Modulo di richiesta in caso di chiusura di strutture per indipendenti

» | Modulo di richiesta in caso di divieto di svolgere manifestationi per indipendenti